Stai leggendo
Le parole dello status quo: Autenticità

Le parole dello status quo: Autenticità

autenticità
[Le parole dello Status Quo / 03] Vogliamo vivere una vita autentica, amare una persona autentica, avere una capa autentica e votare per qualcuno di autentico. E, soprattutto, vogliamo essere noi stessi.

Bene.
Ma anche no.

Gli studi dimostrano che le persone “autentiche” fanno carriera meno velocemente rispetto a quelle “meno autentiche” (per quel che voglia dire). Ho sempre pensato fosse dovuto a una stortura del nostro sistema socio-economico.

Ma potrebbe esserci un’altra ragione: chi pensa solo a se stesso, spesso dimentica gli altri.
Chi invece cerca di modificare i propri comportamenti, a volte persino le proprie idee, per adattarsi all’ambiente che lo circonda, sta facendo uno sforzo importante.

E, paradossalmente, dà molta più importanza al benessere degli altri rispetto a chi si è perso nei meandri del proprio ombelico. Se essere autentici significa soddisfare i propri bisogni e conquistare un posto nella società senza lo sforzo di mettersi in discussione, siamo ancora impantanati in un vecchio paradigma egocentrico.

Il mondo che verrà, invece, è eco-centrico: la vera autenticità consiste nel voler essere una versione migliore di se stessi – e questo richiede un vero, genuino, autentico interesse per le altre persone.

2017-2020 © Purple&People SNC

Torna in cima